ANALIZZARE, VALUTARE
MIGLIORARE


Le strategie di manutenzione degli impianti idraulici sono fondamentalmente divise in due macro-categorie:
  • Manutenzione proattiva
  • Manutenzione predittiva
che, pur operando in modo diverso e distinto tra loro, hanno punti di connessione ma soprattutto hanno il medesimo scopo: la riduzione dei guasti e il miglioramento delle prestazioni. In questo quadro, l’analisi dei fluidi idraulici risulta utile non solo per stabilire la «condizione di salute» del fluido, ma anche per capire le condizioni in cui sta operando un determinato impianto. Valutare l’andamento nel tempo dei dati analitici (materiale particellare, residui metallici, viscosità, etc.) può risultare utile per effettuare gli interventi di manutenzione non più secondo scadenze fisse ma secondo le effettive condizioni dell’impianto.